Come disattivare abbonamenti indesiderati Tre

La storia è tristemente nota: ci si ritrova con un credito prepagata sul proprio cellulare che è inferiore a quello che ci si aspettava. Si va a controllare, e si scopre che sono stati scalati dei soldi dal proprio conto – la voce a volte viene indicata come “servizi in abbonamento“. In pratica, vi hanno preso dei soldi dalla SIM Tre prepagata senza che ve ne siate accorti, e potreste anche ritrovarvi con il credito esaurito. Da’ fastidio, certo, anche perchè nessuno mai ricorda come possa essere successo, ma per fortuna c’è un rimedio a tutto: c’è un modo per disattivare gli abbonamenti non desiderati di questo tipo.

Si tratta di servizi telefonici indesiderati che abbiamo attivato a nostra insaputa, il più delle volte: basta un semplice click da browser sul telefono, quindi mentre si naviga su vari siti (per adulti e non solo, a volte con banner ingannevoli) e queste aziende riescono ad attivare un servizio a pagamento che scala soldi dal telefono, e che non è possibile disattivare facilmente. Il panico è dietro l’angolo: ma per fortuna per disattivare questi servizi a pagamento c’è un modo molto semplice e sicuro, usando un telefono da operatore Tre. Potrete anche chiedere all’operatore di disattivare tutti gli eventuali abbonamenti non richiesti.

Esempi di servizi: oroscopo a pagamento via SMS, suggerimenti per la dieta, messaggi via SMS che vi invitano a cliccare sui link e via dicendo.

Questi servizi non sono tipicamente della Vodafone, che non addebita servizi internet del genere in modo automatico e senza consenso diretto dell’utente (cosiddetto opt-in): sono servizi pubblicitari di società dalla dubbia reputazione, sulle quali la Tre purtroppo non ha diretto controllo – ma che può, su vostra richiesta, bloccare preventivamente per sempre, per il futuro. Basta chiederlo! Come fare è molto semplice, e ve lo racconto tra un istante.

Per precauzione, fate una scansione con un antivirus sul vostro telefono ed evitate di cliccare su qualsiasi link sospetto che sia presente nei vostri SMS. Se ne trovate, per sicurezza cancellateli.

Contattare subito il servizio clienti Tre

Basta telefonare al servizio clienti – risponde al numero per privati ed aziende 133 – chiedere di parlare con un operatore, e fare presente la situazione: un modo per dirlo è “ho ricevuto degli addebiti telefonici per servizi che non ho realmente richiesto”. In alcuni casi, c’è da dire, potrebbe essere leggermente imbarazzante, dato che questi banner sono presenti il più delle volte in siti di gossip, blog di notizie inventate, siti porno e via dicendo. Ma in fondo a voi interessa solo risolvere il problema, giusto? Perfetto: chiamate il servizio di assistenza Vodafone, spiegate la situazione e disattiveranno direttamente il servizio, dandovi conferma via SMS dell’avvenuta disattivazione. In alcuni casi, se è la prima volta che vi capita sul vostro numero di telefono e se è trascorso poco tempo dall’addebito (massimo qualche giorno), l’operatore potrebbe anche decidere di rimborsarvi in tutto o in parte. Chiedete il rimborso, non costa nulla! Alla peggio vi diranno che non è possibile, ed almeno ci avrete provato.

Lo sapevate? È una cosa che non sanno tutti, e che mi è stata riferita da un amico che lavora in un call center, che mi ha raccontato la cosa un giorno consigliandomi di fare così. Non ce la raccontano giusta ufficialmente, insomma, e questo suggerimento lo racconto qui nella speranza che possa esservi utile.

A volte questi servizi un pochino truffaldini sono chiamati “a valore aggiunto“, oppure “servizi in abbonamento“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *